Dettagli del Corso

Esci dal Corso che stai guardando e seleziona altri CorsiFormazione Residenziale[RES][4 ECM][gratuito]
Lo scompenso cardiaco: la tempesta perfetta
Pisa - Aula Magna Polo Didattico Fibonacci, 23 Novembre 2018
il Corso inizierà tra 2 giorni

LE ISCRIZIONI SONO APERTE
ID Provider 182 - Standard
Ragione Sociale DATRE S.r.l.
Dichiarazione di responsabilità

DATRE è responsabile della realizzazione del corso, della qualità scientifica e didattica e dell’integrità etica del contenuto formativo del corso stesso.
Riconosce espressamente che l’attività formativa realizzata attraverso il corso è finalizzata esclusivamente allo sviluppo delle conoscenze scientifiche e delle competenze tecnico professionali in ambito sanitario ed è, pertanto, obiettiva ed indipendente da interessi commerciali.

Evento n. 235842
Edizione n. 1
Titolo Lo scompenso cardiaco: la tempesta perfetta
Data accreditamento 23 Novembre 2018
Crediti conseguibili entro il 23 Novembre 2018
Destinatari (qualifica/disciplina)
  • Medico chirurgo / Allergologia ed immunologia clinica (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Angiologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Cardiologia (Base)
  • Medico chirurgo / Chirurgia generale (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Ematologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Gastroenterologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Genetica medica (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Geriatria (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Malattie dell'apparato respiratorio (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Malattie infettive (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Malattie metaboliche e diabetologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Medicina dello sport (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Medicina fisica e riabilitazione (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Medicina generale (medici di famiglia) (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Medicina interna (Base)
  • Medico chirurgo / Neurologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Oncologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Ortopedia e traumatologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Reumatologia (Equipollente)
  • Medico chirurgo / Scienza dell'alimentazione e dietetica (Equipollente)
N. di partecipanti accreditabili 100
Durata dell'attività formativa 4 ore
Crediti assegnati 4.0
Quota di partecipazione gratis
Sponsorizzazioni Novartis, Laboratori Guidotti , Menarini , DOCGenerici
Responsabile Scientifico Dr. Dini Frank Lloyd, Prof. Pedrinelli Roberto
Razionale Scientifico

La prevalenza dello scompenso cardiaco è in continua crescita e il suo impatto sul sistema socio-sanitario rappresenta un problema di notevole importanza. Nonostante gli indubbi progressi nel campo della diagnosi e cura, la prognosi dei pazienti risulta tuttora, specialmente nelle forme avanzate, particolarmente severa. Un problema importante è costituito dalle riacutizzazioni e le conseguenti riospedalizzazioni, con le conseguenti notevoli ripercussioni sul piano economico e gestionale. E' stato stimato che le riospedalizzazioni riguardino circa il 30% del numero totale dei pazienti precedentemente ricoverati per scompenso cardiaco acuto.

Vi sarebbero circa 600.000 pazienti affetti da scompenso cardiaco oggi in Italia. Si stima che la frequenza della malattia raddoppi a ogni decade di età. Il 4-7% dei pazienti non sopravvivono ad un episodio acuto, mentre - secondo alcune stime - circa il 20% dei pazienti muoiono entro 1 anno e circa il 50% dei pazienti muoiono entro 5 anni. Questo numero probabilmente crescerà nei prossimi anni per l'aumentata prevalenza dei fattori di rischio, l'invecchiamento della popolazione e il netto aumento della sopravvivenza all'infarto miocardico acuto. E' stato calcolato che la gestione dello scompenso cardiaco assorbirebbe circa il 2% delle risorse sanitarie in Europa: 6-8% per le visite mediche, 8-9% per le cure ambulatoriali, 11-18% per le terapie farmacologiche e 70% per le ospedalizzazioni. In termini di assorbimento di risorse è stato valutato un costo medio di circa 12.000 euro/anno per ogni paziente con scompenso cardiaco che debba ricorrere alle indagini diagnostiche, alle cure farmacologiche e non farmacologiche e che richieda di essere riospedalizzato a causa della riacutizzazione della malattia.

Nel complesso, il trattamento delle comorbilità, la prevenzione dei fattori precipitanti e il riconoscimento precoce dei fattori predisponenti rappresenta una vera sfida. Nel corso degli ultimi anni, l'affinamento della diagnosi eziologica, l'introduzione dei biomarcatori plasmatici e i nuovi farmaci e strumenti terapeutici hanno permesso di modificare le prospettive per molti pazienti con scompenso cardiaco. E' in questa ottica che abbiamo ritenuto di riunire alcuni tra gli esperti nazionali del settore per illustrare e discutere gli aspetti salienti della diagnosi, gestione e cura dei pazienti con scompenso cardiaco.

Obiettivi Formativi

Il trattamento delle comorbilità, la prevenzione dei fattori precipitanti e il riconoscimento precoce dei fattori predisponenti rappresenta una vera sfida. Nel corso degli ultimi anni, l'affinamento della diagnosi eziologica, l'introduzione dei biomarcatori plasmatici e i nuovi farmaci e strumenti terapeutici hanno permesso di modificare le prospettive per molti pazienti con scompenso cardiaco. È in questa ottica che abbiamo ritenuto di riunire alcuni tra gli esperti nazionali del settore per illustrare e discutere gli aspetti salienti della diagnosi, gestione e cura dei pazienti con scompenso cardiaco.

Obiettivo Nazionale di riferimento
Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute con acquisizione di nozioni tecnico-professionali
Verifica "Qualità percepita"

Scheda di valutazione (compilazione obbligatoria), spazio per la segnalazione di suggerimenti e commenti anonimi.

Chiudi la Scheda di Progetto

© 2000 - 2014 DATRE - P.I. 01898870462

Contatti - Condizioni d'uso - Cookie & Privacy Policy